Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Domenica 14 maggio inizia, a Villapiana Scalo, Cosenza, il Circuito Interregionale SUD.

La manifestazione è al terzo anno di disputa e sta assumendo una importanza sempre maggiore nella Macro Area meridionale, perché consente agli atleti delle quattro regioni afferenti di confrontarsi fra loro con numeri maggiori e qualità più stimolanti rispetto alle gare regionali; consente agli atleti esperienze fuori regione che riescono a stimolare grande impegno e una migliore preparazione in vista delle gare nazionali, consente agli atleti di vivere trasferte in compagnia con alto spirito sociale tra i componenti delle diverse squadre, consente conoscenze e rapporti interpersonali importanti e permette alle società di fare gruppo in virtù delle classifiche di società che assegnano importanti punteggi.

La prima tappa è quella di Villapiana del 14 maggio. A Villapiana la Calabria ha disputato già due edizioni del Circuito che hanno ottenuto ottimo riscontro, prova di nuoto in piscina, in sicurezza quindi e con misurazione esatta, non ci sarà l’ambiente afoso tipicamente estivo sotto il telone, quindi gli atleti potranno esprimersi al meglio. Zona cambio vicinissima al bordo vasca, percorso in bici multilap ben gestito e prova di corsa all’interno del centro sportivo sullo sterrato, molto spettacolare e ben visibile al pubblico.

La manifestazione in programma a Villapiana, aperta a tutte le categorie giovanili e kids è il primo banco di prova dei progetti di reclutamento della nostra Macro Area, è l’occasione per le società di presentarsi ai nastri di partenza con gruppi numerosi per iniziare col piede giusto con i punteggi individuali e di squadra. Finora, nelle diverse gare regionali e nazionali disputate, hanno gareggiato ben 207 atleti, sarebbe bello attendersi la loro presenza a Villapiana, raggiungibile facilmente per tutte le regioni, per cominciare alla grande. Ma non basta! Ci sono tutti gli studenti che hanno partecipato alle fasi provinciali e regionali dei campionati studenteschi in Puglia, Calabria e Basilicata, la maggior parte dei quali non tesserati per la Fitri, perché non pensare di coinvolgerli?

A questi si aggiungono gli atleti avviati nei vari progetti, scolastici e non, quelli che sono stati radunati a Reggio Calabria nelle recenti iniziative, che hanno svolto attività promozionale nel 2016 e che per vari motivi non hanno potuto continuare col triathlon, i giovani atleti che recentemente hanno gareggiato in Campania afferenti da società di nuoto che hanno provato con successo le prove di Sapri, i compagni di squadra di nuoto dei nostri atleti in Puglia e Basilicata che potrebbero provare la nuova esperienza, i duatleti delle prove di Porto Selvaggio e Trepuzzi che, magari hanno problemi nel nuoto, ma potrebbero approfittare delle distanze corte e della prova in piscina per poi scatenarsi nelle specialità più congeniali, ecc.

Perché non provare a raggiungere i 200 partecipanti anche con i giovani e dare una sferzata di novità al nostro circuito? Perché non renderlo all’altezza degli altri circuiti pur non avendo le loro basi di attività giovanile e il numero di società giovanili attive così alto?

Lo scorso anno circa 150 atleti hanno preso parte ad almeno una prova del circuito Sud, quest’anno proviamo a cominciare superando subito questo numero. Tutte le squadre e i singoli tecnici sociali cerchino di fare di tutto per portare il maggior numero possibile di atleti a Villapiana. Dopo Villapiana c’è la prova di Matera l’11 giugno, un aquathlon, semplice da affrontare, sicuro e possibile per tutti, sarebbe facile doppiare il successo partecipativo.

Il 25 giugno a Policastro la terza prova che diventerebbe tappa per una bella trasferta per tutti, dove stanno preparando un percorso sul bel lungomare cittadino, con prova in mare, semplice e percorsi in bici e per la corsa piatti e semplici, prima e dopo tutti sulla spiaggia.

E infine il 9 luglio c’è la finale a Conversano con il duathlon, la specialità forse più semplice e tutti li per le premiazioni finali.

Allora ci si augura di vedere tanti giovani, navigati e agli esordi, con società sempre numerose, per rendere avvincenti le gare e le classifiche fino all’ultimo momento. Tutto dipende dalla volontà di produrre uno sforzo importante per organizzarsi e partire con la voglia di fare bene e divertirsi con i giovani e le loro famiglie.

I dispositivi organizzativi delle prove del Circuito Sud sono disponibili sul calendario Fitri.

Regolamento Circuito Interregionale SUD 2017

VILLAPIANA 2016 16

VILLAPIANA 2016 51

locandina 2017